Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Chi sono e cosa fanno

Il commercio equo e solidale italiano è uno tra i più vitali in Europa ed è riuscito a radicarsi sul territorio, a farsi conoscere, a condividere un progetto. In Trentino le 13 botteghe di Mandacarù, animate da volontari, vivono tutti i giorni i problemi descritti mentre i cittadini chiedono chiarezza e trasparenza e, giustamente, coerenza tra il dire e il fare. Alle centinaia di microproduttori che lottano per uscire dalla povertà, francamente, interessa relativamente se i loro prodotti vengono veicolati nella piccola o grande distribuzione. Purché vengano commercializzati e, soprattutto, non confusi con altri di tutt’altra provenienza.

Chi

Tre sono le principali sigle del commercio equo. Nata come cooperativa nel 1988 a Bolzano, “Ctm” (Cooperativa Terzo Mondo) è diventata nel 1998 un Consorzio di Botteghe, assumendo il nome di “Ctm altromercato”, un consorzio di 130 soci con 350 botteghe del mondo in Italia. “TransFair” è un consorzio, senza scopo di lucro, nato nel 1994 per diffondere nella grande distribuzione i prodotti del mercato equo: è costituito da organismi che operano nella cooperazione internazionale, nella solidarietà e nel commercio equo e solidale. A Trento è sorta nel 1989 “Mandacarù”, una cooperativa di quasi 2.000 soci e 500 volontari attiva non solo nel commercio equo ma anche nella finanza solidale: attualmente è la più importante finanziatrice del Consorzio “Ctm altromercato”.

Quando

Dal 14 al 22 ottobre si è tenuta in tutta Italia “Io faccio la spesa giusta”, terza edizione della Settimana per il commercio equo e solidale promossa da “Fairtrade TransFair Italia”, che ha coinvolto quest’anno 3.000 punti vendita della grande distribuzione e del dettaglio biologico, 50 ristoranti self-service, centinaia di bar, persino le macchinette della distribuzione automatica.

A Trento, poi, dal 3 al 5 novembre, negli spazi espositivi di Trento Fiere, è tornata “Fa’ la Cosa Giusta!”, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili. Dopo il grande successo della prima edizione, con 142 espositori e oltre 7.000 visitatori, la fiera sorella della manifestazione milanese ha propostol’agricoltura biologica, il risparmio energetico, le fonti rinnovabili, la finanza etica, la mobilità sostenibile, il turismo responsabile, il commercio equo e solidale e molte altre tematiche del vasto mondo del consumo consapevole. E’ stata organizzata anche quest’anno da Trentino Arcobaleno e Confesercenti del Trentino, con l’obiettivo di far crescere il mondo dell’economia solidale trentina.

Per saperne di più

Global network of Fair Trade Organizations: www.ifat.org

FairTrade-Transfair: www.transfair.org

Consorzio Fairtrade: www.equo.it

Ctm altromercato: www.altromercato.it

Mandacarù: www.mandacaru.it