Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

L’intervista (im)possibile

Veronica Lario ha chiesto il divorzio a Silvio Berlusconi, marito perso dietro le sottane di veline e altro “ciarpame”. È il destino delle mogli dei politicanti, osserva qualcuno. Ma è proprio il destino di tutte? Nel cattolicissimo Trentino le cose sembrano andare diversamente. Fin troppo, a sentire la moglie di un importante politico trentino...

Signora, cosa c’è che non va con suo marito?

El me òm el doverìa emparàr dal Silvio!

Prego?

Ma sì, dal Silvio! Miga per la politica, che no ghe capìso n’ostrega. Parlo del rest...

Guardi che Berlusconi si fa chiamare “papi” da una diciottenne!

El se figura che me marì el ciamàva “papi” al masimo so suocero...

E si lamenta? Suo marito non è uno che dà buca ai compleanni dei figli, come fa Berlusconi...

Altro che dar sbùsa! Dei nòsi tre fiòi avém festegià en tut 63 compleàni, 63 capìselo? E élo el se n’è pers sol uno! Uno su 63! E sòl perché ghèra la so giunta che néva a svoltolón.

Continuo a non capire: il suo è un marito modello!

Modello? Magari...

Ehm, intendevo “esemplare”... Un marito presente, insomma.

Anca màsa. An zèrto punto, visto che el féva cariera, ho sperà che el stésa en giro de pu. Envéze el m’è sempre en mèz ale bale...

Almeno è un marito fedele! Altro che candidare le veline...

Maché veline! ‘Na volta g’ho fàt veder la foto del’Alesia Merz mèza nuda sul giornale, ma no l’ha dit “baf”. Ho provà anca cola Andreatti, la Miss Italia. Tanta fadìga per niènt... Al pù ghe vegniva en ment l’Andreata sindaco!

Lodevole: suo marito vuole al suo fianco solo donne preparate e meritevoli, magari pure morigerate...

El pòl ben dirlo! Dala Plotegher ala Dalmaso, per no parlar dela Beltrami: con dòne così non se girerìa gnanca en pret!

Signora, si contenga!

Ma sa vòlel che me contègna! No g’ho pù speranze... Avevo confidà en dela Berasi, ma Boato nol la mòla mai... E dopo en dela Cogo, ma quèla lì de amante la se n’era trovà n’altro...

Ma perché a un marito fedele e sempre presente come il suo preferirebbe un farfallone come Berlusconi?

No ghe la fàgo pù a far la bràva spósa, tùta casa e ciésa! Basta! Con uno come el Silvio almén sarìa libera de zercàrmen uno bèl e zóven anca mi!

E invece Silvio e suo marito non si somigliano proprio in nulla...

Eh, zà. Adès gnanca pù per i cavèi: al Silvio i ghe crése, al mio i ghe càla...

Parole chiave:

Commenti (0)

Nessun commento....

Scrivi un commento

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Gli utenti registrati non devono inserire il codice e possono modificare il proprio commento dopo averlo inserito.

Riporta il codice di 5 lettere minuscole scritto nell'immagine. Puoi generare un nuovo codice cliccando qui .

Attenzione: Questotrentino si riserva la facoltà di cancellare commenti inopportuni.