Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Cinema all’aperto: un disastro

Luigi Fronza

Seguendo la pubblicità apparsa su Questotrentino del 24 giugno, ieri sera, per la prima e ultima volta, sono andato al cinema all’aperto Michelin per vedere un film della rassegna proposta dall’Opera Universitaria.

Ahimé, lo schermo è trasparente e, per tutto il primo tempo, finché il cielo non diventa buio, l’immagine dominante è quella del reticolo della struttura di sostegno posta dietro il telone. Anche l’audio è molto disturbato dal rumore delle automobili che passano in via S. Severino. In queste condizioni chiedere 9.000 lire per un biglietto è un furto.

Commenti (0)

Nessun commento....

Scrivi un commento

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Gli utenti registrati non devono inserire il codice e possono modificare il proprio commento dopo averlo inserito.

Riporta il codice di 5 lettere minuscole scritto nell'immagine. Puoi generare un nuovo codice cliccando qui .

Attenzione: Questotrentino si riserva la facoltà di cancellare commenti inopportuni.