Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Orchestra Haydn

diretta da Andrea Battistoni, con Philippe Graffin (violino). Musiche di Sylvio Lazzari, Saint-Saëns, Zandonai, ?ajkovskij.

Andrea Battistoni è giovanissima promessa italiana della direzione orchestrale: a soli 25 anni è il più giovane direttore salito sul podio della Scala di Milano ed è stato direttore, tra gli altri, al Teatro Regio di Parma, al Teatro San Carlo di Napoli, al Parco della Musica di Roma, al Teatro La Fenice di Venezia. Ha inoltre diretto formazioni prestigiose quali l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, all’Orchestra Sinfonica della RAI, la Tokyo Philarmonic, l’Orchestra del Maggio Fiorentino. Sale sul podio dell’Auditorium S. Chiara, a dirigere l’Orchestra Haydn, con un programma tutto ottocentesco e in parte “a km zero”: Sylvio Lazzari è autore bolzanino di adozione parigina, fortemente influenzato da Wagner, César Frank e dagli autori impressionisti: la sua Rapsodia per violino e orchestra vede come solista il violinista Philippe Graffin, che resterà sul palco anche per il Concerto n. 1 per violino ed orchestra di Camille Saint Saëns. In auspicio di primavera è la Piccola Suite agreste del compositore roveretano Riccardo Zandonai.

Le date:

  • mer 08 mag 2013 ore 20:30: Trento, Auditorium

Commenti (0)

Nessun commento....

Scrivi un commento

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Gli utenti registrati non devono inserire il codice e possono modificare il proprio commento dopo averlo inserito.

Riporta il codice di 5 lettere minuscole scritto nell'immagine. Puoi generare un nuovo codice cliccando qui .

Attenzione: Questotrentino si riserva la facoltà di cancellare commenti inopportuni.