Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Il commissario non fa miracoli

Nuovo clima alla LaVis. Ma la strada è tutta in salita.

Ha rasserenato il clima l’avv. Andrea Girardi, il nuovo commissario della Cantina LaVis. Ma ha sulle spalle tutta l’eredità della gestione di Marco Zanoni, il quale a sua volta si era mosso in continuità con la scellerata “triade” (Giacomoni, Peratoner, Andermarcher) che in un decennio aveva disastrato la Cantina.

E il bilancio 2014-2015, presentato in assemblea mentre usciamo in edicola, fotografa questa situazione. Ecco i dati, impietosi, del bilancio di gruppo: debiti calati, ma ancora a 89 milioni, produzione calata anch’essa (di 8 milioni) più di quanto si siano fatti calare i costi (4 milioni), con un altro anno che registra una perdita, di oltre due milioni e mezzo. È anche l’effetto della sfiducia, con i contadini che in lento stillicidio hanno abbandonato la cantina, portando a una contrazione del fatturato; ma è soprattutto l’onda lunga della politica zanoniana, di pompare le quantità vendute infischiandosene della redditività.

Le cattive notizie non sono però finite. I revisori hanno messo il bilancio sotto il microscopio, ed hanno contestato tutta una serie di ottimistiche valutazioni contabili, in gran parte ereditate dai bilanci di Zanoni, che Girardi non ha pensato di correggere. Sostituendo all’ottimismo i principi della contabilità (come interpretati dal Revisore cooperativo dott. Cozzio) i conti sono da rivedere: con effetti disastrosi sul patrimonio netto, che Cozzio ritiene sovrastimato di ben 6 milioni. E siccome il bilancio presenta un patrimonio netto di 2,8 milioni, se sottraiamo i 6 milioni di sovrastima abbiamo un patrimonio non solo azzerato, ma pesantemente negativo.

È chiaro come, in questa situazione, le banche siano sempre poco restie a concedere nuovi soldi. Il tutto è subordinato alla presentazione di un piano di rilancio, ormai mitico perché preannunciato da Zanoni infinite volte, e quando fu alla fine presentato, non venne ritenuto realistico. Le banche hanno ora imposto che il piano sia attestato da uno studio commerciale di loro fiducia, Sgaravato di Verona: ma questa attestazione continua a tardare.

Insomma, la LaVis ha ancora solo esili speranze. Tornare con un patrimonio netto in attivo grazie ai milioni che la Provincia è graziosamente disposta a concedere, raggiungere la redditività attraverso una nuova direzione subentrata alla corte dei miracoli portata da Zanoni, e purtroppo anche attraverso tagli che si preannunciano dolorosi. Una strada molto in salita, ma i miracoli non esistono.

E il passato, e le responsabilità? Ci hanno pensato alcuni ex-soci a non far passare in un’assoluzione generale la precedente malagestio.

Si sono così rivolti alla Magistratura perché venisse valutata l’attività degli ex amministratori, ottenendo la condanna della “triade” per aver omesso “di indicare nei bilanci societari la fideiussione di euro 12.200.000 a favore di ISA Spa” ma anche perché venisse valutato il comportamento tenuto di Marco Zanoni, che nelle vesti di Commissario della Cantina non aveva denunciato tale fatto pur essendone a conoscenza.

Zanoni è stato condannato, ha proposto opposizione e così il 27 novembre 2015 si è aperto il processo che lo vede imputato “del delitto previsto e punito dall’art. 361 del Codice Penale”. Il giudice dott. Borrelli non ha accolto la richiesta della difesa di sentire quale teste l’allora Presidente Dellai, mentre saranno sentiti come testimoni oltre il primo degli ex soci Mauro Anzelini, il dott. Nicoletti, dirigente provinciale, e il dott. Cozzio dirigente della revisione cooperativa. L’udienza sarà tenuta il 29 aprile 2016 e in quella sede forse, potrà essere ricostruita una parte della vicenda che ha portato al disastro attuale.

Parole chiave:

Articoli attinenti

In altri numeri:
LaVis: le barricate
LaVis: GAME OVER
LaVis: i soldi di Rossi in fondo al tunnel

Commenti (314)

GDF Alias

Io mi riferisco alla cantina Lavis con quella di Girelli così può essere che i soldi dei trentini verranno spesi in modo diverso invece di bruciarli in una cooperativa di nullatenenti perché ormai per farla andare avanti il morto si sono venduti tutto e a quella di Girelli che sta venendo giù a pezzi con macchine secolari mi fa ridere la frase il RAMO VERDE!!!!!!!!

gdf gdf

caro gdf, ti riferisci a via segantini?

GDF Alias

Fate solo baccano non vi preoccupate ci penserà la GDF a mettere i sigilli una volta e per tutte!!!!!

Caro Amico

Caro amico come sempre non hai capito un c....o.
Forse è la tua testa che ha problemi?
Comunque non preoccuparti sei in buona compagnia e anche nel posto giusto!
Auguri per I tuoi 90!!!

per mezzo 90 ufficiale

Il tRENTINO NE HA FINO AL COLLO NONOSTANTE QUESTO TUTTI STANNO AIUTANDO LA TUA COOP (ISTITUZIONI -CANTINE-DI PRIMO E SECONDO GRADO) ;E VOI CHE AVETE APPENA RIPOSTO LE BANDIERE PRO ZANONI --PAOLAZZI SPUTATE.
PS. è MEGLIO AIUTARVI CHE LASCIARVI CAMMINARE DA SOLI.
SE LA TUA COOP VA SOTTO I( 70-80) MILA QUINTALI OGNI SFORZO SAREBBE INUTILE . LE MANICHE SONO RIMBOCCATE A TUTTI TRANNE A QUELLI VISSUTI COI VITALIZI (progetti-qualità).
Non sono i debiti il problema maggiore ma la vostra testa.

130 mezzo 90

Bravi bravi, cominciate a chiedervi perché I mezzi non pagano 130!!!
Ha ha ahhhh, che ridere!

per noi illusione

Vista la voragine creata dalla forbice nel rapporto frà trentino e ALTO adige sarebbe opportuno che i nostri politici formassero il TRENTINO e non pensare solo a chi è più demonecristiano ;basta pensare solo a rubare o svendere la dignità.

Soci e affini Il ramo verde

Mi dispiace per le persone oneste che hanno sempre lavorato alla Lavis come in Girelli ma per le persone che fanno gli spacconi sui soldi che REGALA la provincia questi non meritano nulla e sinceramente spero di cuore che la Lavis salti assieme alla Girelli . In più mi hanno riferito che vogliono investire alla Girelli con il lavoro che è dimezzato e una ditta che cade a pezzi questo sarà la fine di Lavis e company . AUGURI IL RAMO VERDE

x sorni orecchie basse

stai dicendo le stesse cose che dissero i tuoi colleghi quando è arrivato Zanoni e guarda dove siete arrivati !! Forse è il caso di mantenenere un profilo basso..... Nessuno è invidioso del trattamento che vi riserva la provincia, se solo non lo facesse con i soldi dei cittadini !!!!!

per sorni per caso

Sorni piantala di scrivere fesserie. Ho letto il TRENTINO di ieri venerdi : socio storico dal progetto qualità Sindaco di LAVIS ravveduti sulla discesa aTRENTO Vergogna mai . Se LAVIS fra un paio d'anni è sulla rampa di lancio allora metto le ruote a mia nonnna e diventa en caret ; tutti i nemici che vedi in giro con un pò di sedute in neuro psichiatria te ne libereresti subito. Sempre dal TRENTINO giovedi i debiti sono 48 milioni senza aziende toscane e acquisto di coperfidi della sede lavis .
SE LAVIS paga 90 allora Mezzolombardo deve pagare 130

invidiosi!!! Sorni

io credo che molti siano invidiosi del fatto che la LaVis con la sua storia stiano a cuore alla politica trentina.
Abbiamo avuto anni duri ed ora siamo finalmente sulla strada giusta per risalire la china.
Benetello è capace. Casa Girelli sta girando bene e nel prossimo futuro, con i nuovi investimenti, darà filo da torcere (come peraltro a sempre fatto) ai concorrenti.
In capo a 3 o 4 anni saremo di nuovo a posto.
Alla faccia di chi ci vuole male!!

quasi tutti cslss

quasi tutti i responsabili nei posti "chiave" hanno ricevuto un aumento retributivo sotto la gestione "Zanoni parte prima" quella del commissariamento. E'una buona maniera per comprarseli, specialmente comprare il loro silenzio e fedeltà per poter maneggiare a piacimento l'azienda.

...direttore amministrativo ... Prelato

.... quello sa tutto.... ma è un intoccabile.... protetto da politica e clero!!
Inaffondabile....
Mi piacerebbe sapere quanto guadagna.... scommetto che negli ultimi 5 anni ha pure fatto un bel salto di livello retributivo... sempre alla faccia dei soci...

direttore amministrativo cslss

andate a chiedere lumi al direttore amministrativo. Quello è ancora lì. Dai tempi della triade. Magari non saprà di tutti i misteri, ma molto sì, penso che parecchie carte che scottano siano passate sotto i suoi occhi. Come mai non ha mai denunciato niente alla proprietà? Come mai non è mai stato chiesto niente a costui?

per maresciallo vasellina

Non cade foglia che BRESSAN non voglia .

GdF?? maresciallo

.... ormai è tardi..... la GdF è in ritardo di 5 anni....
Si narra che proprio 5 anni fa il vice direttore passasse le giornate chiuso in ufficio con la distruggi documenti....
Tutto è stato insabbiato..... non si saprà mai la verità..... dove sono finiti i soldi???? I soci se lo sono chiesto???
Loro a tirare la cinghia.....i loro dirigenti invece....

Controlli ! Nostradamus

Un po'di finanza in giro a scartabellare in Casa Girelli e in Cantina Lavis . Speriamo bene ......!!!!!

blah blah blah

blah... blah... blah...

Il silenzio alias

Ma non c'era un film il silenzio degli incapaci......ahahahaaaa!!!!!!

meglio il silenzio

Moane, Sorridenti, Forcoloti ormai senza brancoi, il vostro silenzio sulla vicenda è assordante.

GDF alias

Con la GDF non si scherza!!!!! Controlli periodici dice Girardi ma sarà .......di cosa vi preoccupate tanto dovranno capire come mai i soldi della provincia vanno sempre alla stessa cantina un perché ci sarà? Intanto le altre aziende piccole o grandi che siano chiudono e Lavis????

era ora socio

era ora....speriamo facciano finalmente chiarezza per il bene della cantina .....c erto che gli attacchi vengono sempre alla vigilia di qualche appuntamento (Assemblee)..ma en pò la me spuza!!!!

per ex cda la nutella

Leggendo i 3 quotidiani oggi penso che la più dura è da imbottigliare ; anche se tutto si risolve nel migliore dei modi .
Leggeremo ancora : io non capisco niente sono un povero contadino.

x sorni meriti

la cantina non ha chiuso ma ha rischiato di farlo e se avete ancora un'opportunità non è per merito vostro anche perchè avete sostenuto fino a ieri chi la ridotta così. Il merito è solo della politica che vi ha commissarriato 2 volte !!!! Voi avete un'altra occasione, meglio che non la sprecate, altrimenti saranno veramente dolori.

per MOANA riconosco

Gentile MOANA nel giorno 8-3--2016 lei ha scritto con moderazione e le và riconosciuto non merita polemiche è condivisibile .
SIG. sORNI senza la determinazione politica voi eravate e siete fritti - La complicità nel sacrificio 5 COMUNI le banche credito cooperativo il flop della classe politica nel. fare il loro mestiere ma puntare sul consenso fà che LA VIS vada avanti .
Altrimenti con soci molto più bravi e dipendenti che lavorano gratis la coop era chiusa ..............però con i bilanci in tribunale.
IN trentino non succederà mai . MOANA fai la brava ; non ascoltare sORNI.

x illuso sORNI

comunque LaVis sta andando avanti!!
nonostante tutto e tutti.... un po' di merito ce l'abbiamo di sicuro!!
Alla faccia di tutti quelli che ci vogliono male e che sono anni che continuano a dire che "domani chiude" oppure "fallisce".
Non abbiamo chiuso e non siamo falliti!!

x Moana illuso

Scusa, dimenticavo e poi chiudo, se fino a ora non avete chiuso non è per meritocrazia, ma solo perchè è arrivata mamma provincia a salvarvi, infatti la cantina non è più vostra !!! Passo e chiudo.

x Moana illuso

Bla bla bla........Sempre le stesse parole, ai tempi di Zanoni le dicevate sempre identiche, tutti a idrolatrarlo perchè vi aveva promesso la luna, per paraculo e lacchè idem, salvo poi parargli sempre il sedere e tenerveli belli stretti a mangiare per bene dalla mangiatoia !!!! Come per le disparità tra i soci !!!! Fattene una ragione, non è cambiato niente !!!!!!!!!!!

Basta Moana

Comunque la sfiga non dura per sempre ! Abbiamo subito e dato. Alla La Vis sono passati sanguisughe, incompetenti, ladri,tangentari e paraculi. Nonostante questo abbiamo resistito e meritiamo un'altra possibilità. Lo sappiamo che Benetello è l'ultima possibità, ma sembra in gamba e noi ci crediamo. Lunga vita al nuovo direttorio e un palo in culo a chi ci vuole male. Viva La Vis e grazie a chi crede in Lei. Chi ha resistito sarà ripagato...credetemi perché so quel che dico.

x quello dal trattore nuovo

che trattore hai preso? e, chi sarebbe il nuovo presidente?

per commenti precedenti socio

arieccoli i sapientoni!!!!!!!rido !!!!!!e rido finche ne ho voglia!!!!!!...con me non attacca ..le tue provocazioni mi fanno un baffo , altrimenti rischierei di diventare come te !Ti dico solo una cosa che le persone piu arroganti e ignoranti son quelle come tè che giudicano gli altri mettendosi su di un pulpito pur avendo i piedi nella Me__a.......ripeto per l ennesima volta....pensa agli affari tuoi che ne hai abbastanza

x socio serietà

le risate in un momento come questo dimostrano l'ignoranza e l'arroganza che vi ha portati a questo punto ! Non avete ancora capito che è stato toccato il fondo: basta che la nuova direzione sbagli qualcosa o che perdiate ancora qualche cliente che non ci sarà nessuno a salvarvi.

per socio aladino

Letto Adige di oggi? Per un paio di anni l'ipoteca resta in carico a chi ha patrimonio non sarai nè il primo nè l' ultimo che ride con piene le braghe.

e ancora socio

fra 13 giorni arriverà la rata .....ho già ordinato il trattore nuovo....fra un paio di mesi il nuovo presidente......tutto procede per il migliore dei modi.........rosica... e vai a cercar qualche ragn dai busi ......se te el trovi ....perchè mi sa che sei un pò a corto di argomenti!!!!!!!!!ahhhhhhhhhhhhhh......scusa mi scappa ancora un pò da ridere .......ahhhhhhhh

rido io... socio

intanto rido io......aaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh......poi si vedrà

Ride bene chi ride ultimo ! Nostradamus

Vedrai fra un po'chi scrivera' game-over !

Game over Socio

Come intitolava un articolo
Il Paris tempo fa ...ora il titolo lo scrivo per il Blog GAME OVER

x moana considerazioni

tu lo dici: girardi ha fatto un ottimo lavoro, benetello promette bene. mi auguro solo che tu non sia stato in prima fila a manifestare l'anno scorso in cooperazione, a favore del verona e magari sostenere che anche lui aveva fatto bene. perche' se girardi ha fatto un ottimo lavoro, ha fatto quello che il verona probabilmente non ha fatto, visto che ora la firma delle banche ce', ed allora attenzione a lasciarsi prendere da facili profezie, vediamo i risultati prima e poi commentiamo!

per tutti il silenzio

Si chiama TFR (trattamento fine rapporto) oppure per chi pensa male: per il silenzio su tutta la vicenda che il verona conosce molto bene.

La rabbia del profeta Isaia Nostradamus

Tu sai sempre tutto e dici che la decisione di togliere Cafaggio e' di Girardi perche' e' un ramo secco. In realta' ve l'hanno sfilata in saldo per meno di meta'del suo valore e in cambio presentate a listino il Chianti Poggio Morino che non esiste cosi' come non esiste il Morellino con lo stesso nome.Risultato finale : ah , ah , ah , ah !!!!!!!

@isaia indignato

Anche se per te non è una novità è uno schifo ! Chi ha portato la cantina allo sfascio e alla vergogna gonfiandosi le tasche a spese di soci e dipendenti oltre ai soldi si porta via anche un pezzo del gruppo. Tutto questo senza pagare nulla per i danni fatti !

Per Nostradamus Profeta Isaia

Nostradamus arrivi tardi, si vede che non sai proprio un cazzo. Sono settimane che si sa , e anche molto di più.... Non fare il sapientone, fasi e lavora....non certo a La Vis.

Cafaggio va dai Moretti ! Nostradamus

Stranamente Villa Cafaggio va in distribuzione con Bellavista seguendo Ercolino e Muscella......ragionate gente......ragionate.....!!!

Lassa perde Moana

Caro socio sei duro pure tu ! Lassa perde ! Questi devono compiere una missione, concludere il patto con il diavolo, non la smetteranno mai perché sono falliti dentro. Dimentica questi delatori e questo blog , più scrivi e peggio è . Girardi ha fatto un ottimo lavoro, Benetello sembra uno in gamba, teniamo la bocca chiusa e parliamo con i fatti, cumpri cumpra ?

x socio cittadino

mi spiace per te ma il fatto più significativo è che la cantina dopo 5 anni è stata commissariata. Forse nei dubbi sollevati su questo blog allora c'era qualcosa di vero. Se poi grazie a qualche aiuto Lavis si riprenderà buon per voi; ma negando la gravità della situazione non si va avanti.

Per tutti o quasi Socio

Va be dai avete ragione voi ...la reson la è dei matti....Non ci provo nemmeno più mi sono rotto i Maroni e perder tempo a scrivere a gente come voi....se non ghe ne dentro la mattina non venn for neanche la sera.PER VOI......la cantina è fallita!!!!!e ci siamo ancora...potrimonio azzerato,!!!!!!e poi vedi che ci valutano 10 ml mezza cantina...tutto ipotecato!!!!!ma sulla cantina nuova non ci sono ipoteche......Non esiste un piano di risanamento!!!!!!!e poi invece esiste.....le banche non firmeranno mai!!!.....e poi hanno firmato......i fatti vi hanno sempre smentito......penso che siate voi ad avere un problema......e grosso ....il problema lo avete dentro di voi,fatevi un esame di coscienza,avete un rancore verso le cose e le persone che non è normale,tanto piu che non avete niente a che fare con noi soci...quindi andate a curarvi e poi ci sentiamo quando sarete più obbiettivi nello scrivere

non hanno più niente

In questo momento togliere l'ipoteca significava bloccare definitivamente la firma degli istituti di credito. Già le banche hanno fatto una fatica ENORME a firmare, malgrado il fumo negli occhi, se toglievano l'ipoteca era finita, perche non hanno più niente da ipotecare, e infatti il socio con il prosciutto sugli occhi basta guardi i dati sul patrimonio della cantina, ormai azzerato....Il Dio in terra Veneto, che fino all'altro giorno osannavano come il vincitore di tutte le guerre, in fin dei conti il suo "compitino" lo aveva fatto egregiamente, la solidarietà prima di tutto, quindi perchè non mettere nelle peste anche i 5 Comuni con una bella ipoteca ? Mal comune mezzo gaudio !!! Cosi adesso se non levano l'ipoteca sono in 2 le aziende nella cacca !!!!

il tempo passa i problemi rimangono ci vuole coraggio

caro socio se ci sono beni da ipotecare, dimmi quali?
il patrimonio a bilancio è azzerato, la sede viene venduta a cooperfidi e si pagherà un "affitto" , quali sono i beni da dare in garanzia per spostare l'ipoteca che grava sulle proprietà dei cinque comuni ??
ops forse dimenticavo, scusate, mea culpa, si potrà dare in garanzia la società FINE WINE INTERNATIONAL oppure la partecipazione in UWI all'epoca costata circa 2.500.000 euro e oggi vale un patrimonio da garantire le banche.
meglio ridere che piangere, auguri
sei cosi sicuro esitono dei beni da ipotecare ?

per socio ocio al sentiero

La tua follia è disarmante. La coop non ha fatto nulla che giustifichi la presenza di cotanta ottusità.Il 5 comuni si trova in questa situazione perchè nella compagine ci sono oltre ai la vis anche quelli ex SOR mostri di gestione fallimentare abituati tutti a credere che le lucaniche scendono dal cielo (vedi rassicurazione su impegno ZANONI a levare l'ipoteca) .
Spero che LA VIS riesca nel rilancio in fretta perchè a te socio inizia a fumare il cervello cosa molto pericolosa. (faresti troppi guai senza nemmeno rendertene conto) .per tua fortuna ci pensa ROSSI al futuro.

risposta socio

L ipoteca verrà spostata fra un anno. ...e non è vero che è tutto ipotecato...finisci di fate insinuazioni false e tendenziose
Scrivi un commento

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Gli utenti registrati non devono inserire il codice e possono modificare il proprio commento dopo averlo inserito.

Riporta il codice di 5 lettere minuscole scritto nell'immagine. Puoi generare un nuovo codice cliccando qui .

Attenzione: Questotrentino si riserva la facoltà di cancellare commenti inopportuni.