Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

“Piccola tavola”: per diventare grandi con una sana alimentazione

Da dove partire per promuovere una sana alimentazione ed un corretto stile di vita, se non dalla scuola di oggi e dalla formazione degli adulti di domani?

Se l’è chiesto un virtuoso gruppo di genitori residenti a Rovereto e vicinanze, da poco riunitosi sotto l’appellativo di “Piccolatavola”. Il riferimento va alla tavola come luogo privilegiato di educazione dei propri figli ma, allo stesso tempo, anche come luogo di confronto e discussione tra adulti consapevoli e determinati ad influire con le proprie scelte sul comportamento alimentare dell’intera comunità. Sfida non facile da portare a termine ma che è divenuta la priorità del gruppo, animato dalla convinzione che “molte persone picccole, in luoghi piccoli, facendo piccole cose, possono cambiare il mondo” (Eduardo Galeano).

In quest’ottica, qualche mese fa i genitori si sono confrontati riguardo a cosa mangiano i bambini nelle mense delle scuole primarie della Comunità della Vallagarina, interrogandosi in particolare rispetto alla scelta di alcuni alimenti e alla loro frequenza; volonterosi di capire meglio le motivazioni che stanno alla base di tali scelte alimentari, tramite l’Assessorato all’istruzione della Comunità della Vallagarina hanno interpellato la dietista che da diversi anni stila i menù scolastici, la quale, al termine di un vivace dibattito, si è detta disponibile alla graduale introduzione di qualche cambiamento. In sede di colloquio sono stati condivisi alcuni aspetti salienti dell’alimentazione nell’infanzia, sciogliendo alcuni dubbi e affrontando temi come la crescita costante nell’utilizzo di prodotti biologici all’interno delle mense (che in Vallagarina si attesta intorno all’80%) e la riformulazione dei menù secondo nuovi parametri in linea con le indicazioni sanitarie internazionali, che promuovono ad esempio la diminuzione delle proteine animali e delle calorie a fronte dell’aumento di prodotti integrali e a chilometri zero, con un’attenzione particolare ai legumi come fonte alternativa di proteine.

L’incontro ha fatto da spunto per il proseguimento del dibattito tra le varie componenti del gruppo, tutte concordi nel sostenere che la trasmissione ai bambini di un consumo alimentare corretto e consapevole significa investire nella loro salute come atto di amore e di rispetto. La ristorazione scolastica è un’occasione straordinaria di sana educazione alimentare, ed è per questo che, confrontando le raccomandazioni internazionali in materia di alimentazione e i pasti effettivi forniti ai bambini nelle mense delle scuole primarie del territorio, si tenta di innescare un percorso virtuoso di crescita e conoscenza, abbinandolo anche a metodologie didattiche di sensibilizzazione su argomenti affini, come lo spreco alimentare e la questione dei rifiuti.

“Piccolatavola” si pone come obiettivo primario anche quello di promuovere momenti di confronto tra gli adulti di riferimento del mondo dell’infanzia, figure professionali e non solo, in materia di alimentazione attraverso incontri e dibattiti a tema, affinché gradualmente si possano attuare dei cambiamenti salutari e positivi a tavola. Per questo il gruppo si rivolge alle amministrazioni territoriali affinché promuovano momenti informativi, formativi e di confronto riguardanti l’alimentazione nell’infanzia, come raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Diverse le iniziative già in programma, da un ciclo di conferenze tematiche nel periodo autunnale a diversi laboratori pratici di cucina naturale e tradizionale. Per la riuscita delle iniziative, fondamentale risulta l’interesse e l’apporto dei singoli cittadini; in particolare, nel mese di maggio i genitori residenti a Rovereto e in Vallagarina saranno invitati a compilare un rapido questionario on-line, per conoscerne gusti e preferenze alimentari: dati che verranno elaborati e riutilizzati in chiave propositiva nei confronti degli organi preposti alla stesura dei menù scolastici.

Per informazioni: piccolatavola@hotmail.it. Per partecipare al sondaggio.

Articoli attinenti

In altri numeri:
Per un’alimentazione sana, nelle mense scolastiche e non solo

Commenti (0)

Nessun commento....

Scrivi un commento

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Gli utenti registrati non devono inserire il codice e possono modificare il proprio commento dopo averlo inserito.

Riporta il codice di 5 lettere minuscole scritto nell'immagine. Puoi generare un nuovo codice cliccando qui .

Attenzione: Questotrentino si riserva la facoltà di cancellare commenti inopportuni.