Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Informatica e braille

L'Associazione Progresso Ciechi nasce a Borgo Valsugana nel 1991 ad opera di un gruppo di giovani non vedenti della zona ed è oggi iscritta all'Albo delle associazioni di volontariato del Trentino.

Fra le sue attività, l'organizzazione di corsi di informatica a cui partecipano ciechi provenienti anche da fuori provincia, corsi di riqualificazione per centralinisti non vedenti, ma soprattutto una stamperia in Braille tecnologicamente molto avanzata, che svolge servizi su commissione (gratuitamente per i ciechi locali) e di propria iniziativa edita opere di vario genere (dai manuali di informatica ai libri di cucina, all'elenco telefonico degli abbonati di Borgo) a costi che, grazie al lavoro volontario e quando la tiratura supera le 20 copie, sono analoghi a quelli di un libro "normale". Un risultato ulteriormente favorito dal contributo dei numerosi sponsor che l'associazione è riuscita a coinvolgere e che Ferdinando Ceccato, fondatore dell'associazione, ci tiene a ricordare: Regione, Provincia, Comprensorio, Apt del Lagorai, comune di Borgo, Telecom, Aido, Croce Rossa, ecc.

Niente letteratura? - gli chiediamo? "Per la letteratura - ci risponde - esiste già una biblioteca specializzata a Manza, che stampa libri e li da in prestito. Era inutile istituire un doppione".

L'Associazione Progresso Ciechi ha anche una propria squadra di torball (una specie di gioco del calcio che usa un pallone sonoro) con la quale partecipa a tornei anche internazionali. I soci dell'associazione sono circa 500 fra vedenti e non vedenti, mentre le persone che si dedicano materialmente alle attività sono una settantina.

Articoli attinenti

Nello stesso numero:
Ciechi: la voglia di fare da sè

Commenti (1)

Associazioni che non aiutano nessuno sabina

Ho un amico non vedente laureato in Teologia ho contattato
molte associazione che si definiscono onlus perchè vorrebbe un aiuto per preparare i test d'ingresso a medicina,tante onlus che non aiutano nessuno la maggior parte sono onlus mascherate aiutano i dipendenti.
Che amarezza!!!!!
Scrivi un commento

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Gli utenti registrati non devono inserire il codice e possono modificare il proprio commento dopo averlo inserito.

Riporta il codice di 5 lettere minuscole scritto nell'immagine. Puoi generare un nuovo codice cliccando qui .

Attenzione: Questotrentino si riserva la facoltà di cancellare commenti inopportuni.