Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Disabili psichici: istituti si o no?

Enrico Pancheri

Ho letto il servizio sul numero del 7 febbraio di QT sui disabili psichici (Disabili psichici: è possibile farli vivere meglio?). Non voglio entrare nel merito della cronaca, necessariamente sintetica. Prendo atto che, al di là di tutte le opinioni e le proposte, il giudizio formulato sull'intervento del dr. Pasquale Di Marco, neuropsichiatra infantile e nostro consulente per Casa Serena, viene definito "inattaccabile". Il che fa giustizia di troppi discorsi e di molti sogni che si sono uditi nella mattinata del 31 gennaio al Centro Santa Chiara. Così come ha gettato molta acqua sul fuoco la presa di posizione del vicesindaco di Trento, dott. Alberto Pacher, quando ha detto con chiarezza che se fosse dipeso da lui oggi non firmerebbe per la chiusura di Casa Serena.

Il pezzo di Questotrentino chiude scrivendo che "alla proposta avanzata dalla cooperativa 'La Rete di dare il via a una serie di incontri che entrino nei particolari del problema, nessuno ha rifiutato, a cominciare dal presidente dell'Anffas Enrico Pancheri". E' vero. Ma io voglio anche ricordare che nel mio intervento, oltre ad aver ricostruito la storia e le vicende di Casa Serena, ho invitato il dr. Janes e i suoi collaboratori non a tavoli di lavoro (che per altro non rifiutiamo) ma a visitare i nostri centri e anche Casa Serena e Villa Maria di Lenzima.

"Alla fine - ho detto - sono sicuro che direbbero e scriverebbero che se Casa Serena e Villa Maria non ci fossero, bisognerebbe costruirle". E' appunto quello che per Casa Serena sta facendo la Provincia.

Del resto, anche la vicepresidente dell'Anffas, signora Gabrielli Zanolli ha concluso il suo sofferto intervento dicendo: "Lasciateci lavorare in pace. Casa Serena è aperta, venite a trovarci". A me pare ovvio che se si vuole dialogare si deve partire anzitutto dalla conoscenza reale delle situazioni sul campo.

E mi permetta ancora una piccolissima postilla. Io sono presidente dell’Anffas ormai da quasi 30 anni. Nella vita politica e amministrativa ho ricoperto diversi ruoli che se non tutti, certamente molti conoscono e ricordano, oltre le "note vicende" cui accenna maliziosamente la didascalia a commento della foto.

Ma lasciamo stare. Il dibattito al Centro Santa Chiara era sostanzialmente imperniato su Casa Serena e sui 13 miliardi stanziati dalla Provincia per i lavori del nuovo edificio. Che si sia allargato agli altri istituti all'insegna dell'interrogativo se "aprire o chiudere" sinceramente può aver dato l'impressione di una copertura all'ombra dell'ansia della ricerca del meglio. Ma se il meglio, pur con qualche aggiustamento possibile, fosse già raggiunto?