Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Trento e Rovereto Estate: quantità e qualità

Notevole il salto di qualità compiuto da "Trento Estate", contenitore di spettacoli per le serate estive dei trentini , che all’abbondanza quantitativa degli anni passati ha saputo aggiungere, quest’anno, una programmazione che potremmo definire d’autore.

Due le novità presenti in cartellone: "Tornare al fiume" ed il musical "Jesus Christ Superstar". Per quanto riguarda la prima iniziativa, si tratta di un progetto realizzato dall’Associazione Culturale Cantiere Popolare che si propone un’intelligente valorizzazione del fiume Adige attraverso musica, teatro, danza. Segnaliamo in particolare la serata del 15 agosto (Doss Trento, ore 21) in cui l’ensemble acustico Madreselva proporrà un’opera multimediale, "Alberi di vita, vite d’alberi" , ideata, scritta e diretta dall’ottimo violinista trentino Corrado Bungaro.

Per quanto riguarda la seconda novità, il musical su Cristo di Lloyd-Webber e Rice (2-3 agosto, Piazza Fiera, ore 21) , sappiamo che è una della opere rock più famose del mondo, mentre della compagnia che mette in scena lo spettacolo, l’ Operastudio di Merano, nulla sappiamo. Siamo comunque fiduciosi.

Sul versante teatro e musica, numerose e allettanti le proposte: "Vino Dentro", surreale monologo di Antonio Caldonazzi, "Terre di mare", poesie di mare e fado, il recital "Ana de Jesus" della scrittrice e attrice brasiliana Christiana de Caldas Brito, "Odissea d’autore" spettacolo di teatro-canzone con il sax sublime di Antonio Marangolo, "Et voilà, le cirque pot-pourri", lo stralunato e fantasioso circo di Giacomo Anderle e Alessio Kogoj, "Caro Pinocchio", adattamento teatrale del libro di Collodi ad opera di Bruno Vanzo e Andrea Franzoi, e poi la musica tradizione sudamericana dei Bahareque e quella tradizionale del nordest del Brasile della bravissima Renata Rosa.

Mentre Trento eleva la qualità delle sue proposte, Rovereto si mantiene più stazionaria, ma gli appuntamenti da segnalare non mancano. A parte la consueta rassegna cinematografica ed un irrobustimento delle iniziative all’interno di "Rovereto Venexiana", ci preme segnalare, oltre ai già citati (parlando delle "Notti dei musei") Michael Nyman, Kronos Quartet e Lella Costa, alcune proposte sul versante musicale da non perdere assolutamente: Stefano Bollani e Ares Tavolazzi con il loro jazz, il folk celtico degli Ergobando, Renata Rosa (presente anche a Trento Estate), e soprattutto il Canzoniere Greganico Salentino, travolgente gruppo di tarantolati.