Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Pergine Spettacolo Aperto: oltre il conservatorio

Fino a non pochi anni fa il laboratorio di musica di Pergine Spettacolo Aperto che prendeva il via nei mesi estivi non era che un prolungamento delle lezioni dell’anno accademico del Conservatorio trentino dove si ritrovavano per lo più i giovani musicisti iscritti allo stesso. Già allora l’idea che stava dietro tutto ciò era decisamente innovativa ed interessante. Lo studio di questi giovani svolto a Pergine non si limitava alle lezioni ed agli insegnamenti del loro direttore d’orchestra, Julian Lombana, ma era finalizzata alla produzione di un’opera musicale inserita nel più vasto calendario di appuntamenti dell’estate di PSA. Era dunque una preziosa occasione per questi musicisti alle prime armi di impegnarsi in un progetto concreto ed imparare quindi il loro mestiere.

Da allora questo laboratorio ha richiamato giovani musicisti impegnati anche al di fuori della realtà del Conservatorio di Trento e si è impegnato con buoni risultati in produzioni sempre più ambiziose, introducendo, a fianco del laboratorio musicale, altri laboratori dedicati alla danza e al canto. Accanto alla consueta produzione operistica, troviamo coproduzioni e progetti aperti. Il filo rosso che collega quest’anno i diversi appuntamenti, ed è quindi proposta precisa di studio per i giovani artisti di PSA, è il Mediterraneo.

Fulcro degli appuntamenti di luglio, per quanto riguarda la sezione musicale, è l’opera "Gianni Schicchi" di Giacomo Puccini (21,23,24), preceduta da un appuntamento dedicato alla musica di questo compositore, di cui ospite d’eccezione sarà Antonella Ruggiero (10), che ritroviamo anche in un secondo appuntamento legato alla sezione del canto. Sono tre le date che PSA dedica alla voce e sono tutte di notevole interesse: il 10, come detto, la serata dal titolo "Omaggio a Puccini"; il 13 un "Omaggio ad Amalia Rodrigues" in cui sempre la Ruggiero ci farà ascoltare il fado portoghese e le canzoni dell’Asia, dell’Africa e del Sud America, fino a rendere omaggio ad un’altra bella voce di donna, Cesaria Evora; il 30 Teresa De Sio ci accompagna "A sud a sud!", tra le canzoni napoletane e le musiche di Caetano Veloso e De Andrè, senza tralasciare quelle scritte da lei stessa.

Ancora canto ed ancora tradizione popolare per l’appuntamento del 13, "Dal Mediterraneo alle Alpi", spettacolo con la cantante Francesca Breschi ed il Teatro della Comunità di San Patrignano, con la partecipazione dell’etnomusicologo Ignazio Macchiarella.

Ultimo appuntamento del mese il 27, quando viene presentato uno spettacolo prodotto dal laboratorio di danza: "Romeo y Julieta", per la coreografie di Carlos Rodriguez e con la compagnia di ballo Nuevo Ballet Espanol. Con il mese di agosto le serate sotto il tendone di Pergine Spettacolo Aperto prevedono esclusivamente cinema, con più di venti pellicole dei film della passata stagione.