Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Numeri pubblicati QT n. 5, 6 marzo 2004

QT n. 5, 6 marzo 2004

copertina del QT n. 5, 6 marzo 2004

L’editoriale

Quindici giorni

Servizi

Il pasticcio dell’area Michelin

I grandi meriti del progetto di Renzo Piano e i perduranti equivoci su un’area strategica improvvidamente ceduta dall’Ente Pubblico. Il progetto di un nuovo, moderno centro-città in riva al fiume va avanti: ma tra sospetti e difficoltà.

Ettore Paris

La necessità d’indignarsi

Le sparate di Bossi e Berlusconi, da Roma ladrona ai politici ladri, non sono innocue chiacchiere da bar.

Walter Micheli

Rimpiangere i democristiani?

Com’era la classe politica della prima Repubblica? Ne parlano un ex socialista (Walter Micheli) e un ex comunista (Sandro Giordani).

Ettore Paris, Carlo “Tòs” Dogheria

Un Trentino da 600.000 abitanti?

L’Istat e più ancora il Servizio Statistico della Provincia prevedono un clamoroso aumento demografico. Ci dobbiamo credere? E quali sarebbero le conseguenze? Il fenomeno, si può governare?

Piergiorgio Cattani 1

Professione: difensore civico

La figura del difensore civico all’ombra dei nuovi rapporti fra politica e amministrazione. Ne parlano Fabio Bortolotti e Gregorio Arena.

Mattia Maistri

Rubriche

Lettera dal Sudtirolo

Un patriota scomodo

Eliminata una voce fuori dal coro, quella di Peter Ortner , che dalle colonne del Dolomiten difendeva l’ambiente sudtirolese.

Alessandra Zendron
Lettera dall’altro mondo

Guatemala 2004: a sette anni dalla pace

La guerra civile durata 36 anni è formalmente terminata, ma le ferite inferte al paese sono difficili da rimarginare. E gli accordi di pace del 1996 sono rimasti sulla carta.

Paolo Moiola
Occhio al bidone

Il diritto alla paura di volare

E inoltre: spese di spedizione delle bollette, un osservatorio sui prezzi e la nostra consulenza per i risparmiatori traditi.

Codacons

Monitor

Arte

Alla Civica le provoc-azioni di Katarzyna Kozyra

Una mostra di videoinstallazioni e fotografie. L'infrazione dei più classici tabù occidentali sulla corporeità: la malattia, la nudità, la vecchiaia, l'identità sessuale.

Duccio Dogheria
Cinema

Primo amore

Da una reale storia maledetta, il cosiddetto "cacciatore di anoressiche", il film di Matteo Garrone porta all'estremo una classica situazione di coppia, il desiderio di cambiare l'altro finanche negli aspetti fisici.

Alberto Brodesco
Teatro

Metti, una sera a teatro…

Il pur ostico lavoro di Patroni Griffi, dopo trent'anni interroga ancora gli spettatori sui dilemmi esistenziali. Ottima interpretazione e buona restituzione del non facile testo, da parte del Teatro Eliseo.

Stefano Scardicchia
Fuori porta

La cattedrale scolpita

Una fortuita scoperta getta nuova luce sul romanico bolognese. Una mostra al Museo Medievale.

Duccio Dogheria

Piesse

Sfogliando s’impara

Federalismo e telefonia

Le chat-lines della Lega e il cellulare di Tretter.

Carlo “Tòs” Dogheria

Lettere e interventi

Classica

Il diritto e il suo rovescio

Giustizia americana

Gli eccessi nelle misure anti-terrorismo e le meraviglie del test del DNA.

Giorgio Tosi

Rondò venessiano