Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Numeri pubblicati QT n. 17, 15 ottobre 2005

QT n. 17, 15 ottobre 2005

copertina del QT n. 17, 15 ottobre 2005

L’editoriale

Proporzionale: perché no

Perchè oggi, nella società italiana, il maggioritario è il sistema che stimola la sintesi, e il proporzionale invece il particolare. Ma l'attuale maggioranza...

Renato Ballardini

Cover story

La scuola trentina di Salvaterra ritorna al modello Moratti

L’abbandono dell’istruzione tecnica, la discontinuità nei cicli scolastici, l’occhio di favore verso la scuola cattolica: tutti i punti (anche fortemente) negativi della riforma scolastica, prima abbandonati, poi ripresi dall’assessore Salvaterra. Con il che il Trentino diventa la regione più “morattiana” d’Italia. Perchè mai?

Lucia Coppola

Quindici giorni

Inceneritore: una vittoria di Pirro?

Al Comune di Trento passa il progetto dell'inceneritore, pur con tantissimi "se" ed altrettanti "ma", di una sinistra che vorrebbe contemporaneamente salvarsi l'anima (e l'elettorato) ed evitare lo scontro con il partito degli affari. E tutto rimane ancora aperto.

Ettore Paris

La farsa del voto segreto

Incredibile interpretazione del centro-sinistra al Comune di Trento: il voto è segreto solo per chi lo vuole. E tutto per controllare i consiglieri nel voto sull'inceneritore.

Ettore Paris

Servizi

La torre-biblioteca e la città

Il dibattito - angusto e fuorviante - sulla biblioteca di Mario Botta. Quando il problema vero sarebbe: il rapporto con il fiume lo diamo per perso?

Ettore Paris

La riforma ITEA fra inquilini e consiglieri

Resoconto fedele di un incredibile dibattito, al limite della sceneggiatura teatrale. Il popolo dell’Itea e i consiglieri provinciali a confronto: e succede che...

Ettore Paris

Le nuove armi del Museo della guerra

Alla ex ATI di Rovereto una sezione del Museo dedicata alla Seconda guerra mondiale: un progetto ambizioso che comincia a concretizzarsi.

Fabrizio Rasera

Chiesa e democrazia: un rapporto difficile

Non si chiede alla religione di rinunciare alla propria verità; ma tutti, nello Stato, a prescindere dal loro credo, devono riconoscere la propria casa.

Piergiorgio Cattani

Ancora ruspe al lavoro

L’ennesima strada forestale allargata, lastricata, ecc. Stavolta a Giovo.

Roberto Devigili

Rubriche

Lettera dal Sudtirolo

Cementificazione e kitsch tirolese

In città appartamenti sempre più piccoli in palazzi giganteschi e addossati l'uno all'altro; in periferia, tipologie edilizie da delirio.

Alessandra Zendron
Occhio al bidone

S.O.S Turista

I mancati riconoscimenti del "diritto alla paura": recedere dalla vacanza in località disastrate. Le altre lamentele degli italiani in viaggio ed altre questioni connesse.

Codacons

Monitor

Semiramide val bene una pazzia

Apprezzati i cantanti nella "Semiramide" del Teatro di Pisa; il resto invece, un po' sul mediocre...

Vittorio Caratozzolo

“Charlie e la fabbrica di cioccolato”

Pur concepito per un'audience di bambini, il film di Tim Burton, al solito, parla di tematiche nere, pessimiste, all'interno di un'ammirevole, elegantissima creatività fantastica.

Alberto Brodesco

Piesse

Lettere e interventi

Gli anni ‘60 di Gigliola Cinquetti

In mostra le lettere degli ammiratori (una gustosa scelta di un fondo di 150.000 pezzi), i giornali, gli abiti di scena della cantante-ragazzina-per-bene: una mostra sulla cultura dell'Italia pre-moderna degli anni '60.

Carlo “Tòs” Dogheria

Il diritto e il suo rovescio