Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Numeri pubblicati QT n. 18, 29 ottobre 2005

QT n. 18, 29 ottobre 2005

copertina del QT n. 18, 29 ottobre 2005

L’editoriale

Si può stare insieme

Dal successo delle primarie, una spinta verso l’obiettivo di un solo partito del centro sinistra.

Renato Ballardini

Cover story

Scuola trentina uguale scuola parrocchiale?

Ancora sulla legge Salvaterra: il bambino (il riordino della formazione professionale) e l’acqua sporca (la subordinazione della scuola alle comunità locali, la perdita di centralità della scuola pubblica) in due interviste parallele a Vincenzo Bonmassar (Uil) e Margherita Cogo (Ds, vicepresidente della Giunta provinciale).

Ettore Paris

Quindici giorni

L’impresario e la Margherita

Lo scandalo della sede dell'Autobrennero, perchè rappresenta una perdita di credibilità per tutto il Trentino, e come è correlato agli affarismi della Margherita. Nonostante gli ultimi slanci etici di Dellai.

Ettore Paris

Le verifiche promesse ed omesse

Inceneritore o Cdr? L'iniziativa di un novellino della politica svela subito ambiguità e fragilità dell'ultima scelta del Comune di Trento.

Ettore Paris

Servizi

Il difficile compostaggio

La raccolta differenziata dell’umido procede discretamente. I problemi arrivano subito dopo...

Roberto Devigili

Primarie: la débacle dei politologi

Ma la politologia è una cosa seria? Interrogativi dopo l’esito delle primarie, solo ultimo di una serie di flop clamorosi di una disciplina che si vorrebbe scientifica. A colloquio con il prof. Diani, della facoltà di Sociologia.

Ettore Paris, Giovanni Agostini

Rubriche

Le Voci dell’Italietta

Attenti al farmaco miracoloso!

L’ efficacia di molti nuovi farmaci viene spesso amplificata, mentre si tacciono gli effetti collaterali. Colloquio con un ex dirigente di alcune multinazionali farmaceutiche. Da L’altrapagina, mensile di Città di Castello.

Achille Rossi
Occhio al bidone

Parliamo di trasporti

Ancora il costo della benzina, quello annuale dell'automobile, e l'ultima stangata sui biglietti ferroviari.

Codacons

Monitor

Quando si dice underground

Lawrence Ferlinghetti e il suo recital, dai sotterranei romani alla platea del Teatro Sociale: una serata di bella e intensa poesia, il lirismo del beat ancora integro e attuale cinquant'anni dopo.

Stefano Giordano

Sul tetto una gatta troppo rovente

La "gatta" di Tavassi e la Compagnia delle Indie Occidentali: buon impegno e ottima scenografia: invece l'interpretazione...

Stefano Scardicchia

La tigre e la neve

L'ultimo film di Roberto Benigni, come e più de "La vita è bella" si presenta come una variazione del capolavoro chapliniano "Luci della città". Ma Benigni, per quanto vitale, innocente e sincero, non è Chaplin.

Alberto Brodesco

Santiago Sierra alla Civica di Trento

Il labirinto bianco, come esperienza claustrofobica per uno spettatore solo: questo il lavoro presentato a Trento dallo (spesso molto provocatorio) artista spagnolo.

Duccio Dogheria

Piesse

Sfogliando s’impara

Toh, un liberale!

La proposta di un Registro delle unioni di fatto scatena la lite nel centro destra. Ma anche nel centro sinistra.

Carlo “Tòs” Dogheria

Lettere e interventi

Il diritto e il suo rovescio