Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Numeri pubblicati QT n. 6, 25 marzo 2006

QT n. 6, 25 marzo 2006

copertina del QT n. 6, 25 marzo 2006

L’editoriale

Luoghi comuni

Dalla centralità dell'aumento del PIL alla censura degli interessi culturali dei magistrati: i dannosi luoghi comuni della destra che hanno fatto breccia nella società.

Renato Ballardini

Cover story

Elezioni: i nostri faccia a faccia

A confronto Giuseppe Detomas (Unione) e Giacomo Santini (Forza Italia), che si affrontano nel solo collegio senatoriale veramente in bilico, quello della Valsugana.

Ettore Paris, Emanuele Rizza

Quindici giorni

Lirica e campanilismo

Quelli che a tutti i costi vogliono un Museo d'arte moderna "anche" a Trento, e quelli che vogliono la lirica "anche" a Rovereto.

Ettore Paris

L’ultima carta di Berlusconi

Dopo cinque anni di insuccessi le elezioni per il Presidente sono mission impossible: e allora gioca la carta dell'irrazionalità. Quanto vale?

Ettore Paris

Servizi

Bandiere: tre anni dopo

Qualche bandiera arcobaleno resiste ancora. In attesa della prossima guerra preventiva? Ragionamenti e umori del popolo delle bandiere, oggi riarse, sfilacciate, corrose; o portate via dal vento.

Ugo Bosetti

Noi e gli animali: siamo poi così diversi?

L'etica del capo-impala che va incontro al pericolo per salvare il branco; l'estetica del pavone che pone la bellezza al primo posto. Due esempi di vita vissuta, che ci dicono: perchè mai noi uomini vogliamo ritenerci tutt'altra cosa dagli altri esseri?

Ettore Paris

Legge elettorale: tutta da ridere

“Una porcata” - l’ha definita Calderoli. Vediamo perché ha ragione; e perché, malgrado tutto, il centrodestra dovrebbe perdere.

Piergiorgio Cattani

Il candidato venuto da lontano

Conversazione a più voci con Giorgio Tonini, candidato (contestato) per l’Unione a Trento.

Ettore Paris, Piergiorgio Cattani, Emanuele Rizza

Rubriche

Le Voci dell’Italietta

Sudamerica, un continente in ebollizione

In America latina presidenti quasi solo di sinistra: che succede? A colloquio col giornalista Maurizio Chierici, profondo conoscitore del continente. Da L’altrapagina, mensile di Città di Castello.

Enzo Rossi
Lettera dal Sudtirolo

Un voto faticoso

Certo, bisogna mandare a casa l’attuale governo; ma dopo le delusioni del voto amministrativo, non c’è nessun entusiasmo...

Alessandra Zendron
Abbiamo letto

“Verità e informazione”

Marco Niro, Verità e informazione. Critica del giornalismo contemporaneo. Prefazione di Pietro Barcellona. Bari, Dedalo, 2005, pp.360, 18.

Carlo “Tòs” Dogheria
Occhio al bidone

Prestito vitalizio: più debiti per tutti

E inoltre: superbollette per servizi “speciali”, in tribunale contro le spese di chiusura dei c/c, le amnesie di Berlusconi e la festa dell’8 marzo.

Codacons

Monitor

“Verba manent” a Cavalese

Mostra sulle ricerche verbo-visuali del dopoguerra, attraverso le opere del fondo Paolo Della Grazia.

Duccio Dogheria

Il potere della donna alla Civica

Video, foto, installazioni, su donna ed erotismo. Dove si finisce con il concludere che il "potere delle donne" è nella sensualità. Noi abbiamo delle riserve.

Duccio Dogheria

Crash - Contatto fisico

Oscar meritato quello assegnato al film di Paul Haggis: complesso, ambizioso e al contempo umile, un lavoro che pur spiazzando lo spettatore, lo convince. Protagonista Los Angeles. città luminosa dall'oscuro ventre notturno.

Alberto Brodesco

Uno “Stabat Mater” da ricordare

Memorabile esecuzione nella chiesa di S. Francesco Saverio a Trento del lavoro di Haydn, grazie alla direzione di Davide Lorenzato, che ha saputo magistralmente assemblare solisti, orchestrali e soprattutto coristi.

Vittorio Caratozzolo

Ducis in fundo, “Pigmalione”

Caratterizzata dal grande, puntiglioso lavoro sulla lingua (italiano colto e toscano popolare), decisamente convince la versione del lavoro di Shaw da parte Teatro Stabile di Catania.

Stefano Scardicchia
Fuori porta

Poesia visiva

Una singolare esposizione a Villa Mazzotti, a Chiari, sulle sperimentazioni verbo-visuali.

Duccio Dogheria

Piesse

Io tinta di aria

Carletto, il famèi

Vita, ruolo, affetti, di Carletto, il discreto "famiglio" di casa mia: un'esistenza semplice, segnata e sacrificata eppur serena, nell'Italia contadina che non c'è più.

Nadia Ioriatti
Sfogliando s’impara

L’anguria amara

L’oscenità ha a che vedere solo col sesso? E compito dei giornali è montare le provocazioni dei sessuofobi?

Carlo “Tòs” Dogheria

Lettere e interventi

Il diritto e il suo rovescio