Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Numeri pubblicati QT n. 7, 6 aprile 2007

QT n. 7, 6 aprile 2007

copertina del QT n. 7, 6 aprile 2007

L’editoriale

Cover story

Musulmane in Trentino

3.600 immigrate con un’identità intrappolata da rigide etichette e pesanti stereotipi. Un sondaggio su cosa ne pensano le donne trentine, e un’inchiesta su come vivono un inserimento sempre problematico.

Marta Faita

L’intervista

Quindici giorni

Una bella serata di democrazia diretta

A Rovereto, un interessante esperimento: i cittadini propongono le tematiche da trattare in Consiglio comunale. E la cosa (almeno per una sera) funziona.

Marco Niro

Servizi

Donne: brave ma escluse

Come studentesse sono migliori dei maschi; ma quando si tratta di far carriera accademica, le cose cambiano.

Lorenzo Piccoli

Rubriche

Le Voci dell’Italietta

Studenti in affitto

Cosa capita a chi fa l’università lontano da casa.

Marika Pulcher
ProMemoria

L’ossessione della memoria

Un libro bello e importante su Bice Rizzi, che fu per 50 anni l’animatrice del Museo del Risorgimento.

Quinto Antonelli
Lettera dal Sudtirolo

Un mattone per il futuro

Gli “Incontri di Dobbiaco” e lo sviluppo dell’ ambientalismo.

Alessandra Zendron
Abbiamo letto

“Ai cancelli della fabbrica”

L'industrializzazione della valle dell'Adige e il '68 operaio in un libro appassionato, importante tassello di una memoria non banale del Trentino.

Walter Micheli
Occhio al bidone

Pasqua al supermercato

E inoltre: antispam gratuito, bollette poco trasparenti, assemblea Telecom.

Codacons

Monitor

“Il gioco degli specchi”

Un dibattito all'interno del Festival sull'interculturalità: tante belle, profonde, sagge parole. Ma poi fuori...

Annalisa Sommariva

Una farsa trentino-americana

"Musica, maestro" di Loredana Cont messa in scena dalla "Filogamar" di Cognola, un bell'esempio del tradizionale teatro amatoriale trentino: dispositivi comici più che collaudati, ma risultato fresco e vivace.

Vittorio Caratozzolo

“Genesi”: un progetto da rivedere

La riscrittura in chiave contadina della Bibbia della pur benemerita Arca Azzurra Teatro non convince. Al di là della stucchevole ricerca dello scandalo (da parte della stampa locale) per un seno nudo.

Vittorio Caratozzolo

“300”

Militarista, grondante di retorica patriottarda e fascistoide, il film-fumetto su Leonida alle Termopili può essere letto come una chiara allegoria politica: pro interventismo americano. Se si passa sopra a tutto questo, e al compiacimento verso una violenza continuamente esibita, si può trovare una narrazione tesa ed incalzante, in un prodotto ben confezionato.

Alberto Brodesco

“Concentus Clivi”: un coro-laboratorio

Un gruppo corale via via cresciuto in capacità artistica, idee, programmi. Ora impegnato nell'allestimento del Primo festival corale internazionale.

Vittorio Caratozzolo

Piesse

Lettere e interventi