Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Numeri pubblicati QT n. 9, 3 maggio 2008

QT n. 9, 3 maggio 2008

copertina del QT n. 9, 3 maggio 2008

L’editoriale

Cover story

Sinistra bocciata. E ora?

Diciamolo, la sinistra ha perso perchè ha governato male: su fisco, economia, giustizia, istruzione, infrastrutture, ambiente, non ha saputo trasmettere alla nazione una direzione di marcia. I limiti delle capacità e della cultura di governo, l’abbandono dei luoghi di lavoro, il distacco dai ceti popolari. La lunga lista degli errori e le possibili nuove prospettive.

Ettore Paris

Quindici giorni

Due partiti: è una grande idea?

Dellai reagisce al flop elettorale chiudendo la Margherita e dividendola in due: Partito Democratico e partito "territoriale".

Ettore Paris

Servizi

E la scuola che fine ha fatto?

Le elezioni sono alle spalle, e di scuola non si è parlato in questi mesi, e forse non se ne parlerà nei prossimi.

Luca Facchini

Laura: il pacifismo sul campo

In Cisgiordania con “Operazione Colomba”: a "scortare" disarmati i civili palestinesi per evitare che siano oggetto di attacchi.

Chiara Santamaria

Il “laburismo” vincente della Lega Nord

Paura dell’immigrazione, ostilità verso la classe politica, difesa del tessuto industriale del nord, interclassismo e un carattere popolare. Queste le carte giocate da Bossi.

Francesco Ronchi, Jérôme Fourquet

Rubriche

Le Voci dell’Italietta

La nuova frontiera dell’azzardo

Dalle scommesse al poker: on-line, naturalmente. Da “Piazza grande”, giornale di strada di Bologna.

Andrea Pignolo
Lettera dal Sudtirolo

Panico sul transatlantico SVP

Dopo il peggior risultato elettorale della sua storia, il partito si interroga. Per ora con pochi frutti.

Alessandra Zendron

Monitor

Juno

Di Jason Reitman un film su un'adolescente incinta e la difficile scelta sul che fare: una storia (fin troppo) ben tratteggiata, un film delicato, sincero, che combina humour e profondità.

Alberto Brodesco

Donizetti: chi era costui?

Un Don Pasquale low cost: spettacolo piacevole e più che dignitoso, ma il pubblico latita.

Vittorio Caratozzolo

Barbablù speranza delle donne

A cura di Teatri Possibili, con attrici non professioniste, un intelligente allestimento sull'archetipo dell'uxoricida sedicente incompreso.

Vittorio Caratozzolo

Vero teatro?

A cura di Teatri Possibili, con attrici non professioniste, un intelligente allestimento sull'archetipo dell'uxoricida sedicente incompreso.

Vittorio Caratozzolo

Wilhelm Sasnal alla Galleria Civica

Mostra del giovane autore polacco, improntata a un confronto con la storia collettiva, compresi i suoi passaggi più pesanti, come la Shoa.

Stefano Zanella
Teatro

Vero teatro?

"Vero West" di Sam Shepard per la regia di Sergio Maifredi con D'Elia e Ferrini, grandi aspettative, ma solo sulla carta: al Cuminetti pubblico sparuto, attori disimpegnati, testo così così.

Vittorio Caratozzolo

Piesse

Io tinta di aria

A piedi scalzi

Le tenere impronte lasciate dai miei piedi...

Nadia Ioriatti

Lettere e interventi