Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

La professione della signora Warren

di George Bernard Shaw, con Patrizia Milani e Carlo Simoni. Regia di Marco Bernardi.

“La professione della signora Warren” (1893) fu inclusa da Shaw fra le sue “commedie sgradevoli”, cioè provocatorie, tanto che fino al 1924 (due anni prima del Premio Nobel) non poté essere rappresentata, malgrado il suo intento meritorio di attirare l’attenzione dell’opinione pubblica sul tema della prostituzione causata dalla povertà Una commedia polemica, dunque, e venata di umorismo secondo la miglior tradizione di Shaw.

Vivie, ragazza spregiudicata ma onesta, scopre che la madre deve la sua ricchezza al mestiere di maîtresse e ne rimane sconvolta. La madre si giustifica: responsabile di certi mali non è lei, ma una società che vive di compromessi e ipocrisie. Vivie concorda; ma neppure la madre, che sfrutta questo stato di cose, è innocente nel suo conformismo. E la ragazza se ne va di casa, rifiutando un matrimonio convenzionale e guadagnandosi da vivere col proprio lavoro.

Le date:

  • mar 01 dic 2009 ore 21:00: Riva, Palacongressi
  • mer 02 dic 2009 ore 20:45: Rovereto, Auditorium Melotti
  • gio 03 dic 2009 ore 20:30: Trento, Auditorium S. Chiara
  • ven 04 dic 2009 ore 20:30: Trento, Auditorium S. Chiara
  • dom 06 dic 2009 ore 16:00: Trento, Auditorium S. Chiara

Commenti (0)

Nessun commento....

Scrivi un commento

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Gli utenti registrati non devono inserire il codice e possono modificare il proprio commento dopo averlo inserito.

Riporta il codice di 5 lettere minuscole scritto nell'immagine. Puoi generare un nuovo codice cliccando qui .

Attenzione: Questotrentino si riserva la facoltà di cancellare commenti inopportuni.