Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

L’apparenza inganna

Ma come si può non pensare male? Come partire senza pregiudizi quando si varca la soglia d’un posto del genere? E non mi si dica che sono un vecchio gufo prevenuto perché: “Happy Hour, ristorante di qualità con pasti veloci e d’asporto” non è un’insegna, è una minaccia! E se continua poi con “pesce tutti i giorni”, il locale sembrerebbe proprio assumere le sembianze della “Luisona”, il dolciazzo sbuffante e vecchiotto che troneggia triste nella vetrina del bar di Stefano Benni in attesa dell’incauto avventore. Eppure il posto non va liquidato. Esteticamente non è particolarmente bello e si divide tra una sala tipicamente da bar, una veranda ricavata da un tendone e un gazebo estivo con vista su via Fratelli Perini. La cucina però non delude. Non entusiasma, si badi bene, ma le capesante gratinate sono della consistenza giusta e il pangrattato viene aromatizzato a puntino. E così la dadolata di tonno rosso con verdure che, nonostante non sia di solo filetto ma conti anche pezzi di fianco e di ventre, è cotta in modo adeguato ed insaporita da un intingolo che, una volta tanto, non ti rimanda diretto al sorriso materno di quella quarantenne casalinga bellona della televisione che piazza ovunque un po’ di dado Star. Buono pure il baccalà alla vicentina, anche se la polenta non lo accompagna a dovere. Insomma, un posto non male - che non vuol certo dire bene - ma che va tenuto a mente per le serate nelle quali si ha voglia di uscire, ma non si sa bene dove andare. Ci si alza da tavola con una trentina abbondante di euro in meno e con un sentore di aglio un filo troppo persistente.

Ristorante Happy Hour, Via Perini, 57 - 38100 Trento, Tel. 0461 392394, Chiuso la domenica sera e il lunedì.