Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

I nodi al pettine 2

Dove invece il Dellai terminale è ancora in funzione, a regalare gli ultimi milioni, è nella solita area ex-Michelin. Ricordiamo che il Dellai sindaco, nel 1998, rifiutò di pagare 25 milioni alla Michelin per l’insieme degli 11 ettari dell’area, e cedette la prelazione a un’apposita cordata dei poteri forti locali (Isa, Itas, banche). Non solo, continuò a favorirli, costruendo a spese pubbliche un sottopasso stradale, e una protezione da esondazioni dell’Adige, e facendogli realizzare per la modica cifra di 70 milioni il nuovo Museo della Scienza. Nonostante tutti questi aiuti, a Isa e soci la speculazione si è incartata, hanno realizzato un quartiere di lusso in massima parte invenduto. Ed ecco che, in piena crisi interviene ancora Dellai a sbrogliare la matassa, inventandosi un Centro Congressi di cui nessuno sentiva il bisogno, che gli amici speculatori realizzeranno nell’area per una cifra di oltre 30 milioni. Tiriamo i conti: Dellai, per risparmiare 25 milioni non ha comperato tutta l’area, e invece ne ha spesi 103 per averne due piccole porzioni, oltre ad altri 30-40 in opere accessorie. Dovrebbe bastare questo per dargli il benservito.