Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca

Sezione principale

Il partito degli arbitri

Le giovani giacchette nere di Mastella ci riprovano.

A questi giovani non manca la grinta. Ci avevano provato giusto un anno fa alle provinciali, capeggiati da Carmelo Lentino, 24 anni, (Carmelo l'emergente) segretario politico del partito "Giovani Insieme" , direttore generale di AssoGiovani ("un osservatorio privilegiato della realtà giovanile in grado di registrare gli umori e le sensazioni di milioni di ragazze e ragazzi" – questo almeno negli auspici…), membro di diritto dell’assemblea del Forum nazionale dei Giovani, membro del Consiglio Nazionale dell’Udeur di Mastella, nonché arbitro di calcio. L’alleanza fra Udeur e Giovani Insieme (cioè del Lentino con se stesso) non fece scintille: meno dell’1% alla lista e appena 81 voti di preferenza per il giovane emergente.

Maurizio Toccoli.

Ora, nel più prestigioso agone delle elezioni europee, ritroviamo in lista, sempre col partito di Mastella, un altro giovane, il ventottenne Maurizio Toccoli (anch’egli reduce da una sfortunata candidatura alle provinciali): anch’egli - come Lentino - traboccante di cariche e di qualità, se non di idee originali: è infatti vicesegretario politico di Giovani Insieme, presidente di AssoGiovani, deejay, tennista, e - lui pure - arbitro di calcio. E ancora: conosce correntemente il tedesco, l’inglese e lo spagnolo, è titolare di un’azienda "che opera nel settore della consulenza aziendale marketing, internet & new technology", e poi organizza eventi e manifestazioni in Trentino Alto Adige e in Lombardia, e se non bastasse è "Resident Manager" al Grand Hotel Bellavista di Levico Terme.

Nel suo sito (mauriziotoccoli.it) troviamo anche alcune simpatiche note personali: "Di carattere espansivo e socievole, mi ritengo una persona eclettica, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sfide… Credo molto nella famiglia; il 24 aprile del 2005 mi sposerò a Brescia con la mia attuale compagna. Sono amante degli animali, fanno parte della mia vita un criceto e un beagle".

Ci chiede di votarlo perché "una ventata di freschezza e di aria nuova è quanto mai improcrastinabile", e perché di lui possiamo assolutamente fidarci: "Voglio essere all’altezza degli uomini migliori della nostra storia - garantisce - e voglio superare l’esame a cui, un giorno, mi sottoporranno i miei figli".

Quanto alle idee politiche, non ce la sentiamo di sintetizzare il suo poderoso e torrenziale pensiero, esposto in un lunghissimo documento che richiederebbe - abbiamo calcolato - oltre 30 pagine di questo giornale; comunque abbiamo constatato che nel programma ci sono, come da copione, promesse di attenzione e di impegno per tutti, dagli albergatori agli immigrati. Ma bisogna riconoscere che alla presentazione della candidatura, avvenuta sotto il patrocinio del senatore mastelliano Mauro Fabris, Toccoli almeno su un punto si è sbilanciato: "Siamo ecologisti. - ha detto il giovane candidato secondo il resoconto del Trentino - Tanto per dire, siamo contro la PiRuBi"

Peccato che il senatore suo collega di partito sia notoriamente di diverso avviso: "La Valdastico nord è nella natura delle cose" - ha ribadito.

Se andrà male anche questa volta - come tutto fa pensare - immagino che ci riproveranno alle elezioni politiche del 2006. Per quanto poco noto al grande pubblico, "Giovani Insieme" pullula infatti di dirigenti, a cominciare dal suo ventiquattrenne presidente Luca Turinelli, trombato alle ultime provinciali come i suoi amici, e come loro freneticamente attivo: socio fondatore dell’associazione Nettuno, di cui è stato pure presidente, membro del Consiglio Pastorale Parrocchiale, catechista e coordinatore responsabile dell’associazione "G.A.S. - Giovani allo Sbaraglio".

E magari - al pari di Lentino e Toccoli – arbitro di calcio: sappiamo di un Luca Turinelli attivo in Trentino come giacchetta nera.

Che sia lui?